Come il tuo cane capisce quando sei malato

Nel momento in cui si presenta un problema di salute per il nostro corpo, anche se tendiamo ad ignorarlo, oppure cerchiamo di conviverci per proseguire la nostra routine giornaliera colma di impegni, non potremo nasconderlo al nostro cane. In quel momento si potrà notare un cambiamento nel comportamento del nostro amico quadrupede.

Midge, la mia cucciola chihuahua di 12 chili, non è il cane più affettuoso del mondo. Andiamo molto d’accordo, ma lei ha i suoi hobbies: di solito smembra i suoi simpatici peluche e prende a morsi qualsiasi cosa le capiti sotto tiro. Ma appena comincio ad avvertire anche un lieve raffreddore il mio cane si trasforma. Non è più il solito, non cerca continuamente di stimolarmi a lanciargli la sua palla. Diventa il mio medico, pronto a curare la mia salute con coccole continue.

Secondo i ricercatori che studiano la conoscenza canina, i cuccioli sanno davvero quando i loro umani hanno un brutto momento e usano una ricca varietà di segnali per capirlo. Non solo il tuo animale domestico può dire quando hai un raffreddore, ma i cani domestici hanno mostrato un’attitudine a rilevare sia le minuscole fluttuazioni dell’umore che le condizioni fisiche molto più gravi.

I cani sono soprannaturalmente sensibili ai cambiamenti nei loro padroni“, dice Alexandra Horowitz, capo del Horowitz Dog Cognition Lab al Barnard College. “Se una persona è infettata da un virus o da un batterio, emana un odore diverso“. Alcune malattie cambiano l’odore di una persona in modo così profondo che persino altre persone possono notarlo, ma i cani sono in grado di sentire cambiamenti nei loro padroni che sfuggono ai sensi umani. Questo perché hanno un senso dell’odore esponenzialmente più potente degli umani: possono avere fino a 300 milioni di recettori olfattivi nel naso, al contrario di una media di 6 milioni per le persone.

I ricercatori hanno anche scoperto che l’umore di una persona, che può essere un indicatore di una malattia più grave, innesca l’olfatto di un cane. Le emozioni umane si manifestano fisicamente in chemosegnali che vengono emessi dal corpo, e i cani sono abili nel decifrare questi cambiamenti.

Oltre l’olfatto, i cani estraggono le informazioni dalla voce di una persona per percepire i cambiamenti. Nel 2014, i ricercatori hanno scoperto che i cani hanno un’area del cervello, simile a quella che si trova negli umani, che consente loro di decifrare i segnali emotivi nel tono della voce, al di là di ciò che sarebbero in grado di cogliere dalle sole parole a loro familiari. Ecco perché Midge agita la sua piccola coda quando le chiedo eccitata se è la mia fischietta, anche se non sa cosa sia. (Per essere onesti, nemmeno io.) La voce di una persona può anche portare indicatori di depressione, letargia o altri cattivi sentimenti.

Ciò che non è compreso molto bene è ciò che i cani fanno di questi cambiamenti. Afferma Horowitz: “Non è chiaro se pensano che significhi ‘malattia’.” Ciò che percepiamo come preoccupazione, da parte di un cane potrebbe essere più come una maggiore curiosità o il sospetto che qualcosa non vada in noi, e restare vicino è un ottimo modo da parte loro per raccogliere più informazioni sulla situazione.”

Inoltre, se il tuo cucciolo è preoccupato per il tuo benessere, potrebbe trasformarsi nel cane da guardia che non hai mai saputo di avere. In queste situazioni, un cane si confermerà come l’essere vivente più vicino a te quando sei malato o cercherà di impedire agli altri di avvicinarsi.

Nel corso di secoli di allevamento, i cuccioli domestici hanno acquisito ancora più sintonia con gli umani di quanto non lo siano tra di essi. Questa connessione così intensa, sommata alle loro incredibili capacità sensoriali, è potenzialmente un enorme vantaggio per la salute umana. Oltre alle comuni malattie stagionali, alcuni cani hanno anche dimostrato la capacità di rilevare con precisione la malaria, il morbo di Parkinson, il diabete e alcuni tipi di cancro. E al di là della scoperta, la ricerca suggerisce che tale peculiarità del cane può avere una varietà di benefici sulla salute e sull’umore dell’uomo. I cani possono aiutare le persone a rilassarsi, e possono essere un conforto per quelli con autismo o coloro che hanno a che fare con stress post-traumatico.

Tra i cani, i chihuahua non sono noti per avere un olfatto particolarmente acuto, ma si dice che siano particolarmente protettivi con i loro proprietari.

Insomma, è bello avere un piccolo cucciolo caldo che si addormenta sulle tue ginocchia, potenzialmente preoccupato per il tuo benessere.