Come sta cambiando l’influencer marketing

0
1
come sta cambiando il mercato degli influencer

Nonostante molti titoli secondo i quali il mercato pubblicitario legato agli influencer è in calo, una nuova ricerca afferma che, in realtà, stanno ottenendo porzioni sempre maggiori dei budget destinati al marketing, soprattutto i microinfluencers e gli influencers non professionali.

Questo rapporto, basato su interviste a 30 esperti di marketing aziendali responsabili del settore del marketing influencer per il loro marchio mostra dati interessanti: gli investimenti continuano a crescere e i budget dei marketer per il marketing degli influencers stanno crescendo in doppia e tripla cifra. Per alcuni marchi, il budget destinato a questo settore del marketing ora rappresenta molti milioni di spesa annuale. Lee Jeans, ad esempio, ha raddoppiato il suo budget digitale per il 2019  a seguito del perfezionamento del suo approccio con gli influencers. E la crescita continuerà.

Certo, gli esperti di marketing non spendono più i soldi con la prodigalità di una volta, ma stanno cambiando radicalmente il modo in cui lavorano con gli influencers.

“Più importante è l’influencer, meglio è” non è più l’approccio preferito.

Man mano che i consumatori diventano più cauti su quanto possa essere falsa l’industria, le tattiche dei marketer stanno diventando molto più sofisticate e le collaborazioni stanno diventando sempre più ponderate. Una maggiore attenzione all’autenticità spinge gli esperti di marketing a lavorare con influencers più piccoli o anche non professionali (persone che non sono classificate come influencer professionali ma ben allineate ai valori del marchio).

Tuttavia, per quanto riguarda le tecniche utilizzate, i professionisti del marketing non hanno fatto grandi progressi. Mentre la maggior parte degli esperti di marketing si rivolge a soluzioni di marketing influencer  (IMS) per chiedere aiuto, solo pochissimi lo usano strategicamente per mantenere e coltivare una vasta gamma di relazioni relative all’influencer. Molti trattano ancora il loro IMS come poco più di uno strumento di acquisto di media e cercano una vasta gamma di diversi partner tecnologici senza quasi alcun consolidamento.

Qual è il futuro dell’influencer marketing?

A quanto pare, il termine “influencer” sta passando di moda e non ha più l’appeal di qualche tempo fa, è quindi prevedibile che molti marchi convergeranno su una nuova pratica ibrida: la strategia del partner di consumo.

In sostanza, non importa quanto grande o quanto piccolo sia l’influencer, l’aspetto che verrà più seguito riguarderà la possibilità di identificare l’influencer con il marchio.

Fonte: Forbes