reintrodotti in Gran Bretagna orsi e lupi

Per la prima volta da 1.000 anni orsi e lupi vivono fianco a fianco in Gran Bretagna

Si sta realizzando un ambizioso progetto per reintrodurre orsi e lupi nei boschi vicino a Bristol. Per la prima volta dopo circa un millennio, le due specie arriveranno naso a naso in Gran Bretagna. I mammiferi che una volta erano di casa nelle isole britanniche, sono stati lentamente cacciati via man mano che le popolazioni umane si sono espanse.

I conservazionisti stanno progettando di introdurre gradualmente gli orsi bruni ed i lupi grigi europei in un piccolo frammento della campagna britannica, l’uno accanto all’altro, nel tentativo di farli adattare alla convivenza.

L’habitat, chiamato BEAR WOOD, sta venendo allestito presso il progetto WILD PLACE della Bristol Zoological Society a sud della città.

Questa sarà la prima volta che le due specie torneranno a vivere fianco a fianco nel paese da quando gli orsi bruni europei si estinsero durante il Medioevo (o prima), mentre i lupi grigi sono scomparsi nel XVII secolo.

L’iniziativa può essere considerata come un esempio circoscritto di rewilding, un concetto che implica il ritorno del paesaggio naturale alla condizione in cui si trovava prima dell’intervento umano. Ciò potrebbe comportare la piantumazione della vegetazione nativa, la rimozione di costruzioni artificiali (come le dighe) e naturalmente, il recupero di specie estinte localmente.

Esempi precedenti di questa tipologia di progetto nel Regno Unito includono la reintroduzione del castoro , della martora e del ghiro nelle aree del paese in cui si erano estinti. Ma più controverso è  il dibattito sull’opportunità di reintrodurre i predatori, come l’orso e il lupo.

Altrove nel mondo, esperienze simili hanno visto la tigre siberiana tornare in Corea del Sud, il bisonte tornare nei Paesi Bassi, e l’orice con corna da scimitarra  tornare in Ciad. Negli Stati Uniti, vari progetti di questo genere hanno visto il territorio del lupo grigio espandersi dopo secoli di caccia che aveva portato la specie all’estinzione.

I lupi grigi sono stati reintrodotti nel parco nazionale di Yellowstone nel 1995. Michelle Holihan / Shutterstock
 

L’habitat ricostruito, che fa parte di un’iniziativa più ampia denominata Wild Place Project, mira a creare un futuro sostenibile attraverso il suo lavoro di conservazione e istruzione.

Secondo il sito web del  Wild Place Project, Bear Wood, che è esteso su un’area di 30.350 metri quadrati, riporterà i visitatori a 10.000 anni fa, quando il bosco era abitato dall’orso bruno europeo,dal lupo grigio europeo, dalla lince eurasiatica e dal ghiottone. Allora, i boschi che stanno tentando di ricreare per Bear Wood, coprivano grandi fasce del paese mentre oggi rappresentano solo il 2 percento.

L’habitat ricreato, oltre ai 4 orsi bruni, i 5 lupi grigi, la lince ed il ghiottone, comprende un passaggio panoramico, una stazione dei rangers, ed uno spazio per gustare caffè e drinks.