Perché i videogiochi competitivi stanno diventando un’opportunità da miliardi di dollari

0
124
Opportunità di business nel settore degli esports
Team of Teenage Gamers Play in Multiplayer PC Video Game on a eSport Tournament. Captain Gives Commands into Microphone, Trying Strategically Win the Game.

Che cosa sono gli eSports? Storia e aumento dei tornei di videogiochi

Anni fa, quella degli eSports era una comunità di videogiocatori che si riunivano alle convention per giocare a Counter Strike, Call of Duty o League of Legends.

Pubblicità e sponsorizzazioni eSports

BII

Queste competizioni di videogiochi multiplayer stabilivano i campioni di League of Legends, i più grandi sparatutto in Call of Duty, Il meglio dei giocatori di Street Fighter, i concorrenti d’elite di Dota 2 e altro ancora.

Ma oggi, mentre gli eSports continuano ad evolversi, giganti dei media come ESPN e Turner trasmettono tornei e competizioni eSport in diretta. Nel 2014, Amazon ha acquisito Twitch, la piattaforma di video in streaming live che è stata e continua ad essere leader nelle trasmissioni dei giochi online. Anche YouTube ha provato ad inserirsi nel mondo dei giochi in streaming live con la creazione di YouTube Gaming.

Crescita del mercato degli eSports

Per mettere in prospettiva quanto stanno diventando grandi gli eSport, una ricerca su Google di “lol” ha indicato League of Legends come uno dei giochi competitivi più popolari esistenti. Il gioco ha generato una comunità mondiale chiamata League of Legends Championship Series, più comunemente conosciuta come LCS o LOL eSports.

Quello che è iniziato come un gruppo di amici che si riunivano nelle case per ospitare feste LAN e giocare nella notte è diventato una rete ufficiale di tornei e campionati di gioco pro con squadre legittime, alcune delle quali sono persino sponsorizzate e con portata internazionale. Organizzazioni come Denial, AHQ e MLG hanno diversi campionati di eSport.

esports

Business Insider Intelligence

E per comprendere davvero la portata di tutto ciò, basta guardare al fatto che il montepremi per l’ultimo torneo di Dota 2 era di oltre $ 20 milioni.

Esistono anche siti Web per i risultati in diretta degli eSports per consentire alle persone di monitorare le competizioni in tempo reale se non sono in grado di seguirle in streaming. Esistono persino campionati fantasy di eSports simili al fantasy football, insieme alla scena ampia e crescente delle scommesse e del gioco d’azzardo sugli eSports.

Quindi è comprensibile il motivo per cui le società di media tradizionali vorrebbero capitalizzare questa tendenza in crescita prima che si riversi nel mainstream. Circa  300 milioni di persone in tutto il mondo si sintonizzano oggi sugli eSport e quel numero sta crescendo rapidamente. Entro il 2020, quel numero sarà più vicino a 500 milioni.

Analisi del settore eSports – Il futuro del mercato dei giochi competitivi

Le istituzioni finanziarie stanno iniziando a prenderne atto. Goldman Sachs ha valutato gli eSport a $ 500 milioni nel 2016 e prevede che il mercato crescerà del 22% annuo, considerando che nei prossimi tre anni, vi saranno opportunità di crescita superiori a $ 1 miliardo.

E le statistiche del settore stanno già supportando questa valutazione e dimostrando un potenziale per enormi guadagni. Per illustrare il valore di mercato, la crescita ed i potenziali guadagni per gli eSports, si consideri l’acquisizione da parte di Turtle Entertainment, la holding di ESL della società di media svedese Modern Times Group per 87 milioni di dollari

Finora YouTube ha fatto il suo più grande investimento negli eSports firmando un accordo di trasmissione pluriennale con Faceit per lo streaming delle ultime serie di campionati Esports. E l’NBA ha lanciato la propria lega eSports nel 2018.

Naturalmente, come in ogni fenomeno in crescita, la domanda diventa: come capitalizzano gli inserzionisti? 

Ciò è particolarmente complicato per gli eSport a causa della sua demografia del pubblico, che è giovane, passionale, dominata dai maschi. Vivono online e sui social media, utilizzano i tools che bloccano la pubblicità e non guardano la TV tradizionale né rispondono alla pubblicità convenzionale.

Come sarà il futuro degli eSport? Quanto può salire? Potrebbe raggiungere la popolarità principale del baseball o del calcio? In che modo gli inserzionisti saranno in grado di raggiungere un pubblico che fa del suo meglio per proteggersi dalla pubblicità?

Ce lo dirà il tempo.

Ecco cosa caratterizza il settore degli Esports 

  • eSports è un settore ancora nascente pieno di opportunità commerciali.
  • Ci sono una varietà di flussi di entrate che le aziende possono attingere.
  • Il mercato è ancora sottovalutato e ha margini significativi di crescita.
  • Il dinamismo di questo mercato lo distingue dagli sport tradizionali.
  • Il pubblico è di alto valore e globale, e il suo numero è in aumento.
  • I marchi possono prosperare negli eSport seguendo un piano di gioco appropriato.
  • Gli editori di giochi affrontano i loro ecosistemi Esport in diversi modi.  
  • I giochi esport di successo sono composti dagli stessi ingredienti base.
  • Le piattaforme di streaming digitale stanno guidando la popolarità degli eSport.
  • I media legacy stanno investendo in eSport e stanno ottenendo risultati incoraggianti.
  • I franchising sportivi tradizionali hanno una chiara opportunità da cogliere negli eSport.
  • Anche le aziende di realtà virtuale e aumentata trarranno vantaggio dagli eSport.