Utilità di una splash page in un sito web

0
77
utilità della splash page

Una Splash Page, cosa diversa dallo Splash screen che si usa nelle app per smartphone, è la pagina che introduce ad un sito web.

Si tratta di una pagina utilizzata per mostrare il logo dell’azienda, magari mentre si mostra un conto alla rovescia  mentre si carica la home page, oppure in cui si presenta un menu di scelta, per esempio nel caso di un sito multilingua o composto da sezioni diverse.

A volte, la splash page viene usata solamente come introduzione al sito vero e proprio e scompare automaticamente dopo alcuni secondi, in altri siti deve essere un’azione dell’utente, tipicamente un click o lo scroll della pagina, a provocare la scomparsa della pagina ed il caricamento della successiva.

Lo Splash Screen nelle applicazioni mobili

Dicevamo di fare attenzione a non confondere Splash page e Splash screen.

Se la prima è tipica dei siti web, il secondo è una vera e propria schermata interlocutoria che prepara l’utente all’esecuzione di una app.

Lo Splash screen di solito ha un’utilità specifica per le app perché serve ad introdurre l’utente alle funzioni specifiche che potrà utilizzare mentre l’app si carica, cosa che può durare un po’ nel caso di app particolarmente pesanti e dalle molte funzioni.

In questo contesto lo Splash screen è fondamentale ed offre anche l’opportunità di incantare l’utente con effetti grafici ed altro.

In caso di app leggere e con poche funzionalità, lo Splash screen potrebbe, però, provocare l’effetto opposto, invece di intrattenere l’utente, lo potrebbe snervare facendogli perdere troppo tempo prima di poter accedere alle funzioni di cui ha bisogno.

Bisogna quindi valutare caso per caso quando e se ricorrere a questo espediente.

La Splash page in un sito web

Abbiamo visto che nel caso delle app progettate per gli smartphone o i tablet, lo Splash screen ha una sua funzione in qualche modo fondamentale ma, nel caso di un sito web il discorso è molto diverso.

Anche per un sito web la Splash page è di fatto un’introduzione che anticipa il sito web vero e proprio e viene di solito realizzata esaltando le capacità grafiche del programmatore.

La funzione di una pagina di introduzione in un sito web è, solitamente, quella di dare visibilità al brand aziendale mettendolo in primo piano mentre viene eseguita la grafica.

Altre volte, viene utilizzata anche per dare all’utente una serie di informazioni sul modo di utilizzare il sito web o per prepararlo a scegliere un’opzione.

La Splash page, per quanto bella e ben curata, rappresenta, però, un problema sotto molti aspetti nella gestione e nell’ottimizzazione di un sito web.

Di fatto, la pagina di introduzione solitamente contiene solo elementi grafici, magari in flash, che provocano un rallentamento nel caricamento della pagina e, quindi, nella fruizione del sito, cosa che va contro i principi dell’usabilità.

Bisogna anche aggiungere che non presentando di solito contenuti utili, i motori di ricerca tendono ad escluderla dall’indicizzazione.

Una Splash page in un sito web presenta anche lo svantaggio che può far perdere utenti potenziali: un visitatore che vi entra può spazientirsi nel dover aspettare per accedere ai contenuti che cerca e sappiamo che di fronte ad una cosa del genere quasi un quarto degli utenti abbandona il sito senza aspettare che la pagina finisca di caricarsi.

Anche gli utenti che apprezzano l’aspetto grafico e non ne sono infastiditi nelle prime occasioni tendono a diventare impazienti e stufarsi dopo un certo numero di volte che accedono a quel sito: dal punto di vista aziendale, introdurre il proprio sito con una Splash page diventa un vero e proprio autogol.

A fronte di quanto abbiamo rilevato, si può concludere che una Splash page in un sito web è meno che inutile, perché, essendo priva di contenuti indicizzabili, resta fine a sé stessa e sostanzialmente non funzionale sia ai fini della fruizione del sito che della stessa ottimizzazione SEO.

Insomma, se avete velleità grafiche ma dovete progettare un sito web, sfogatele nel progettare e realizzare un layout del sito bello e ben fruibile, lasciate perdere tutto ciò che non abbia una finalità precisa e che non possa essere utilmente indicizzabile.